Ambiente & Salute

Newsletter

Se vuoi ricevere la newsletter di Ambiente e Salute registrati qui
Email type
Please wait
grillo

Cerca


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

ELEZIONI

Campagna elettorale (in)sostenibile


toto-elezioni.jpgL’ Associazione Ambiente e Salute  invita tutti i partiti a sostenere una campagna elettorale all’insegna del rispetto dell’ambiente.
Invitiamo i candidati a non produrre materiale di propaganda elettorale in modo spropositato e soprattutto a far uso esclusivo di carta riciclata.
Dépliant, brochure e lettere di ogni partito, di ogni lista e di ogni candidato invaderanno  le caselle postali di tutti i domicilii della nostra provincia. Inutilmente, perché la maggior parte dei cittadini è ormai abituata, per la smisurata quantità di proposte inviate, a non consultare queste forme di pubblicità e a cestinarle immediatamente. 
Chiediamo inoltre di evitare qualsiasi tipo di pubblicità attraverso l’uso di automezzi.camion.jpg
Oltre le promesse i fatti.
 
Ambiente e Salute
 

 

Eppur si muove…

Anche a Bolzano è iniziata la campagna elettorale per le politiche nazionali, che da noi rappresenterà in qualche modo una specie di provino per il vero spettacolo che saranno le Provinciali del prossimo autunno.

Avremmo voluto soprassedere a questo spettacolo abbastanza noioso e ripetitivo dove, se si trova un personaggio nuovo, è  figlio di uno vecchio e soprattutto le idee che circolano sono inversamente proporzionali alle PM10 di questi giorni nell’aria di Bolzano ( nuovo boom economico, niente tasse, grandi opere ecc…)

Purtroppo tutti fanno a gara per attentare alle nostre coronarie e per aumentare la nostra produzione di bile: perché in tutti i programmi elettorali, almeno in apparenza, gran risalto viene dato al problema AMBIENTE.

Fra gli ambientalisti del fare (PD) ( fare = inceneritori, gassificatori, TAV ecc.) e l’ambientalismo liberista (PDL) ( = centrali nucleari, strade, ponti, TAV, inceneritori ) sinceramente per chiunque abbia a cuore veramente la questione ambientale c’è da mettersi le mani nei capelli.

mani_nei_capelli.jpg

Oggi si è presentata a Bolzano anche la Sinistra arcobaleno, un mix di ex diessini, più attenti alla gestione del potere ( = careghe) che all’ambiente ( almeno fino a ieri, e non ci è giunta per ora smentita di sorta), rifondaroli e, anche se a gran fatica e con un pensiero inquietante su come la prenderanno le liste civiche provinciali, il partito dei Verdi, più qualcos’altro, che non ricordo, forse qualche socialista ?!

Un gruppo dell’ultima ora, il cui perno secondo lo stratega del gruppo, dovrebbe essere il gruppo ecosociale del Comune di Bolzano.

Bene, questo gruppo si è auto nominato rappresentante della Bolzano pacifista, ecologista e sociale in maniera estremamente democratica: assemblee fra di loro, discussioni fra di loro e così via.

Fortunatamente in Italia esistono esperienze che vanno in altre direzioni, ma che per ora non suscitano l’interesse dei mass media.

E allora vorremo mostrarvi almeno altre 3 esperienze che vanno in altre direzioni,  con la caratteristica comune della trasparenza e del volersi confrontare preventivamente con l’elettorato :

      La lista civica nazionale Per il bene comune di Stefano Montanari e Nando Rossi

Le liste civiche proposte da Beppe Grillo

Il movimento femminista pacifista ecologista 

  Tutte queste esperienze partono invece  dal basso e soprattutto da una chiarezza di contenuti su quelli che sono i principali temi ambientalisti ( traffico, aeroporti, inceneritori, ecc) e da una pratica di lotte sul campo.

Non sappiamo che fine faranno, se la politica riuscirà o meno ad imbastardire anche queste esperienze, certamente ci auguriamo che le 3 esperienze diventino un’unica realtà, ma soprattutto che questa pericolosa avventura della politica non affievolisca la forza dei movimenti, perché democratici o liberi, con l’arcobaleno o meno nei prossimi anni verrà comunque sferrato un attacco portentoso all’ambiente e alla salute dei cittadini.

  Bolzano 1 marzo 2008

Claudio Vedovelli

 

Leggi tutto...

TENETEVI LE POLTRONE MA RIDATECI L' AMBIENTE...

es folgt auf deutsch 

QUESTI SONO I VERI DISAGI DI TUTTI I CITTADINI DELL’ ALTO ADIGE 

A ISCHIA FRIZZI INVECE DI  UN BIOTOPO, PISTE PER GO-KART E MOTOCROSS, CIOE’ CEMENTO, INQUINAMENTO E RUMORE 

A BOLZANO INVECE DI UNA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA, UN MEGA INCENERITORE DA 130.000 TON. CHE RIVERSERA’ ,IN ZONE AD ALTA DENSITA’ ABITATIVA , 200 SOSTANZE NOTE, ALCUNE DELLE QUALI CANCEROGENE, OLTRE CHE NANOPARTICELLE E MOLTE ALTRE SOSTANZE NON ANCORA CONOSCIUTE. 

A SAN GIACOMO INVECE DI CHIUDERE UN AEROPORTO, CHE LA POPOLAZIONE NON VOLEVA E NON VUOLE, CHE INQUINA L’ARIA E CI ROVINA LE ORECCHIE, OLTRE ESSERE ECONOMICAMENTE UN DISASTRO, SI PROPONE L’AMPLIAMENTO DELLA PISTA E L’AUMENTO DEI VOLI. 

 TAV-BBT: INVECE CHE MIGLIORARE L’ATTUALE VETUSTA RETE FERROVIARIA ITALIANA, SI DECIDE DI BUCARE MONTAGNE E CAMBIARE L’ASPETTO DI INTERE VALLATE, MODIFICANDONE COSI’ L’EQUILIBRIO ECOLOGICO OLTRE CHE LA VITA DEGLI ABITANTI. 

LA CITTA’ DI BOLZANO SEMPRE più CEMENTIFICATA E CUBIZZATA, OLTRE CHE GASATA E INTASATA DAL TRAFFICO, STA MANO A MANO PERDENDO QUALSIASI  IDENTITA’. 

 

Leggi tutto...

La proposta del Partito Per Tutti sulla raccolta dell'umido

Riceviamo dal Partito Per Tutti questa "proposta alternativa" di gestione della raccolta differenziata dell'umido, alquanto inconsueta. Si potrà affermare che gli autori della proposta non sono tecnici competenti nella gestione dei rifiuti. Si potrebbe obiettare lo stesso riguardo gli autori della proposta di raccolta dell'umido per il Comune di Bolzano. rattiLa raccolta dei rifiuti umidi, così come prospettata dal Comune di Bolzano, ha già provocato proteste e probabilmente comporterà un aggravio dei costi. Il Partito per Tutti si pregia di presentare un proprio progetto per la suddetta raccolta, il quale abbinerà una sostanziale riduzione di spesa da parte del Comune alla creazione di nuovi posti di lavoro per soggetti svantaggiati.

Ogni condominio che disponga di un giardino privato, verrà dotato di una gabbia di modeste dimensioni, nella quale troveranno posto dei ratti, volgarmente chiamati anche pantegane. Presumendo che la quantità di rifiuto umido prodotta da una famiglia media sia sufficiente per alimentare un ratto, verrà posizionata una gabbia da un metro quadro ogni dieci appartamenti. La pantegana è un animale onnivoro, la cui alimentazione con i residui di cibo degli esseri umani non presenta difficoltà significative, si riproduce molto facilmente ed è, al contrario di ciò che viene fatto credere dall´ideologia dominante, anche socievole ed affettuosa. La sua carne presenta molte analogie con quella di altri roditori di cui normalmente gli esseri umani si cibano, il coniglio ad esempio.

In ogni gabbia condominiale troveranno posto circa 6 esemplari che, una volta raggiunte le dimensioni utili verranno prelevati e sostituiti, se nel frattempo non si saranno riprodotti in modo congruo. Le pantegane prelevate verranno destinate alla produzione di un nuovo prodotto alimentare, denominato “echte Südtiroler Rotznwurst”, in pratica un würstel di pantegana. Tale prodotto, con un adeguato supporto di marketing, incontrerà molto facilmente i favori del mercato.

Ovviamente non sarà possibile raccogliere tutti i rifiuti umidi con il sistema sopraindicato. Saranno quindi costruiti dei recinti su tutte le rotonde cittadine, all´interno dei quali verranno posizionate delle galline, animali anche loro onnivori ma che abbisognano di un fondo terroso sul quale razzolare. Il cibo, cioè i rifiuti umidi, verrà loro somministrato direttamente dai cittadini lanciando un sacchetto di carta all´interno del recinto. Inizialmente questo provocherà un piccolo intralcio alla circolazione, ma con l´abitudine, molti riusciranno a lanciare il sacchetto senza scendere dall´auto, qualcuno addirittura senza nemmeno fermarsi.

Al pari delle pantegane, anche le galline giunte al peso desiderato verranno prelevate e sostituite, e saranno destinate alla produzione della versione light del rotznwurst. Nelle rotonde del centro città  al posto delle galline verranno posizionati dei tacchini, i quali, oltre ad essere più decorativi, abbisognano anche di una recinzione meno alta. Inoltre il rotznwurst pantegana misto tacchino ( con eventualmente i mirtilli nell´impasto) sarà certamente apprezzato anche oltreoceano, rappresentando una valida alternativa al tradizionale tacchino al forno classico.

Ovviamente siamo disponibili ad apportare le migliorie e le modifiche che ci verranno suggerite. Per la realizzazione di questo progetto il Partito per Tutti incoraggerà la costituzione di un’apposita cooperativa sociale con scopo di lucro, seguendo esempi già consolidati.

Oscar Ferrari

Max Zanellini

 

Stopglyphosate

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Stop consumo territorio

Stop al Consumo di Territorio