Ambiente & Salute

Newsletter

Se vuoi ricevere la newsletter di Ambiente e Salute registrati qui
Email type
Please wait

Cerca


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Latte

latte_spina

 

E' di questi giorni la notizia di alcuni casi di infezioni probabilmente dovuti al consumo di latte crudo distribuito alla spina. Da questo caso, che merita tutti gli accertamenti e gli eventuali provvedimenti già previsti dalla legge, sta nascendo un attacco complessivo alla distribuzione del latte crudo e alle filiere corte.

Negli ultimi decenni il "pregiudizio igienista" è stato utilizzato dall'agroindustria per spazzare via i produttori e le filiere rurali. Dovrebbero averlo ormai capito tutti.
E allora perchè tirare ancora strumentalmente in ballo la "salute" del consumatore? La salute è minacciata dal prodotto venduto direttamente dal contadino o da tutte le manipolazioni dell' industria che fa e disfa a spese di materie prime che arrivano sulla tavola del consumatore sempre più manipolate? 
Fortunatamente appaiono per ora pacate le risposte governative, che immaginiamo non prive di pressioni da parte di coloro, commercianti in primis, che vedono nella filiera corta e nella distribuzione alla spina una minaccia ai propri interessi.

Bolzano in questo contesto rappresenta una macchia nera, una delle poche città in Italia dove ancora non sono presenti distributori di latte alla spina . Casualità o monopolio?

Riportiamo dal sito Ecceterra un intervento di M. Corti sul tema.

Commenti   

 
0 #1 Verena 2008-12-09 16:43
Vi invio il link alla pagina ufficiale della città di Salisburgo in cui la municipalità elenca sotto \"Abfallvermeid ung\" dove sono dislocati i vari distributori del latte della città!
Ma quanto sono avanti, questi?

http://www.salzburg.gv.at/themen/nuw/umwelt/abfall/abfallvermeidung/abfallvermeidung-milch.htm
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Stopglyphosate

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Stop consumo territorio

Stop al Consumo di Territorio