Ambiente & Salute

Newsletter

Se vuoi ricevere la newsletter di Ambiente e Salute registrati qui
Email type
Please wait
nooilqi6.png

Cerca


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

Salviamo la stazione di Bolzano

stazione_di_bolzano

Ci sembra importante che il dibattito sulla mobilità e sullo sviluppo urbanistico della citta di Bolzano esca dalle segreterie dei partiti e dalle  pigre aule istituzionali e trovi  spazio di discussione  tra i cittadini. In questa ottica il comitato " Rettet del Bahnhof/salviamo la stazione " da un contributo importante sia per quanto riguarda la partecipazione civica che la qualità delle analisi e delle proposte.

 

COMUNICATO STAMPA

Il Comitato " Rettet den Bahnhof / Salviamo la stazione " ha analizzato quanto è stato illustrato il 15.1.2010 nella presentazione ufficiale del Masterplan e del Piano Urbano della Mobilità ed ha rilevato varie incongruenze soprattutto nel piano della mobilità e cioè :

* Il " potenziamento servizio urbano sulle linee ferroviarie " è trattato in sole 7 righe.
* L'areale ferroviario come zona di sviluppo di Bolzano non è stato studiato nel progetto pur trattandosi di uno spazio molto significativo per la città. Nell'ultimo anno sia il nostro comitato che l'associazione culturale dell'Ordine degli Architetti ha più volte studiato questo tema con varie proposte per cercare delle soluzioni per il domani.
* Manca ogni indicazione sul futuro della posizione attuale della stazione con i relativi binari come pure sull'uso dell'area circostante. Queste , secondo noi, sono le premesse necessarie per poter predisporre il bando di concorso per lo studio di quest'area. Sia il nostro Comitato che i rappresentanti di FS/RFI hanno più volte insistito sul fatto di non spostare la stazione, con i relativi binari per il servizio viaggiatori ,dalla posizione in cui si trova attualmente.
* Nulla si dice in merito ad un miglior utilizzo della rete e dei trasporti ferroviari. Si parla solo dopo il 2020 di alcune nuove stazioni sia sulla linea per Merano che verso Laives. E' chiaro che si tratta di una data del tutto aleatoria dal momento che viene legata alla nuova circonvallazione ferroviaria per le merci da Prato Isarco a Bronzolo/ Ora per la quale vi sono ancora molti problemi irrisolti quali l'uscita a Bronzolo o il proseguimento in galleria fino a Trento.
* Non viene neppure citata la realizzazione del 3° binario tra Bolzano / Zona Industriale / Ora ,già previsto nell'ultimo PIANO PROVINCIALE TRASPORTI ed anche nel FerroPlan, e che risulta indispensabile per poter utilizzare le predette stazioni in un tempo molto breve anziché tra 15 anni. Un servizio di treni ogni 20 minuti tra Bolzano e Ora, come previsto nel piano provinciale, porterebbe sicuramente a ridurre il traffico delle auto diretto in città con benefici sia sulla viabilità che sull' ambiente.

 

Dopo queste brevi considerazioni il Comitato rinnova le proposte già presentate :

1) Il piano della mobilità non può prescindere da un miglior utilizzo della rete ferroviaria.

2) La stazione di Bolzano deve essere presa come punto di partenza per lo studio della mobilità e perciò questo aspetto deve essere considerato prioritario rispetto a tutti gli altri del Piano della Mobilità.

3) Riteniamo indispensabile innanzitutto la realizzazione del 3° binario,per il quale esistono già gli studi sia di FS/RFI che della Provincia nonché il preforo sotto il Virgolo, prevedendo da subito anche la quota parte di finanziamento.

4) Riteniamo che il testo del bando di gara per il nuovo progetto della stazione e relativo areale prima della pubblicazione ufficiale sia da rendere noto in modo che la cittadinanza possa prendere visione del contenuto nonché valutare l' inserimento anche delle nostre proposte.

 Invitiamo tutti i Consiglieri Comunali ad ampliare lo studio sul Piano dei Trasporti con chiare indicazioni sulla riqualificazione della stazione di Bolzano come detto sopra e sulla realizzazione del 3° binario.

Vi esortiamo pertanto ad approfondire e modificare questo piano alla luce delle nostre proposte.

 Infine le 10.000 firme da noi finora raccolte rispecchiano la volontà dei cittadini su questo tema che è particolarmente sentito da ampi strati della popolazione sia della città che dei Comuni vicini che delle Associazioni citate.

 

Per il Comitato

Dr. Peter Ortner

Bolzano 23 gennaio 2010

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Stopglyphosate

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Stop consumo territorio

Stop al Consumo di Territorio