Ambiente & Salute

Newsletter

Se vuoi ricevere la newsletter di Ambiente e Salute registrati qui
Email type
Please wait
nooilqi6.png

Cerca


Designed by:
SiteGround web hosting Joomla Templates

MOBILITA' URBANA

GB: AUTO CON PIU' PASSEGGERI USERANNO LE CORSIE PREFERENZIALI

2007-01-11 20:35 da ansa
 LONDRA - Gli automobilisti che portano almeno un passeggero a bordo potranno usare le corsie preferenziali degli autobus qualora queste siano sottoutilizzate: è una delle iniziative del ministero dei Trasporti britannico, impegnato a contrastare il traffico nelle grandi aree urbane del Paese e a incoraggiare le persone a fare il 'car pooling' (più persone nella stessa auto).

 Popolari negli Usa, dove sono riservate al solo car pooling, le cosiddette corsie Hov (che sta per High Occupancy Vehicles, veicoli con alto numero di persone a bordo) sono ora viste anche in Gran Bretagna come una possibile arma anti-ingorgo.

Un test a Bristol ha dato risultati positivi: i tempi di percorrenza si abbreviano anche per coloro che non possono usufruire delle corsie preferenziali. All'ora di punta, il tempo di percorrenza della tangenziale della città si è ridotto da 21 a 4 minuti per la corsia Hov e a 5 per la corsia normale; a Leeds, in un altro esperimento, i tempi di percorrenza nelle ore critiche sulla trafficatissima A647 sono stati sostanzialmente ridotti. A Bristol, la percentuale di auto con più di un passeggero è passata dal 20 al 27%: sulla corsia Hov è passato il 31% di tutti i veicoli, ma il 48% dei passeggeri.

 Il Royal Automobile Club (Rac), commentando la direttiva, ha affermato che essa potrebbe funzionare in qualche zona, ma ha espresso dubbi sulla volontà di molti automobilisti di condividere l'auto. Edmund King, direttore della Fondazione Rac ha detto: "La gente considera la macchina come un proprio spazio personale", aggiungendo che il piano potrebbe avere più chance se incoraggiato dalle aziende.

Valutazione del blocco totale del traffico a Vicenza

Studio sul blocco totale del traffico in città   5_stefani

Stopglyphosate

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Stop consumo territorio

Stop al Consumo di Territorio