LE MIE SCELTE VERSO LE BEVANDE STAPPABILI

Creato Venerdì, 15 Agosto 2008 09:14

LE MIE SCELTE VERSO LE BEVANDE STAPPABILI

 

di Chris Jeavans

14 agosto 2008

 

Quella lattina di alluminio non è solo metallo, la tua bevanda nei contenitori di cartone sono più che cartone e una tazza di cafè monouso è  sfortunatamente semplice cartone e cera.

Metterci quella plastica è una buona cosa per farli diventare impermeabili forse non è sorprendente che molti contenitori per bevande abbiano un foglio di plastica all’interno – sebbene saperlo mi mette molto in difficoltà nell’acquisto di bevande.

stevespanglersoda203.jpg Nel caso delle lattine per bevande gassate il film di vernice serve per bloccare l’acido della bevanda che altrimenti corroderebbe il metallo indebolendolo e ne inquinerebbe il contenuto.

Come mostrato nel sito della televisione scientifica americana dal presentatore Steve Spangler, è possibile sciogliere l’sterno della lattina per rivelare il sottile polimero (resina) interno

Questo però non influisce sullo fatto che l’alluminio sia uno dei materiali maggiormente riciclabile.

Inoltre la resina è bruciata durante il processo di riciclaggio e i gas  sono usati per riscaldare il forno.

 

groupofcartons.jpg
I cartoni per succhi di frutta, latte, zuppe e altri liquidi sono fatti da fogli di cartone e polietilene a bassa densità . (LDPE).

 

Quelli che debbono restare per di lunghi tempi sugli scaffali hanno anche un foglio di alluminio per proteggere il contenuto da luce e ossigeno.

In passato questa mistura di materiali ha reso problematico il suo riciclo ma l’associazione Cartoni per Bevande ed Ambiente (Ace Regno Unito) ha trovato 1,5 milioni di sterline in programmi di riciclo in tutto lo stato.

Molti comuni non ne permettono una raccolta differenziata perché non hanno la possibilità di sorteggiarli per distribuirli.

Però l’83% hanno ora punti di raccolta dove i residenti possono portare i loro cartoni – sebbene questo significhi ulteriore traffico d’auto.

Il sito di Ace UK ha una cartina che mostra quali comuni raccolgono i cartoni.

I cartoni raccolti vengono imballati e spediti in Scandinavia per il riciclaggio – un processo nel quale i cartoni vengono mescolati all’acqua e ridotti in una grigia poltiglia per formare nuova carta. Il polietilene e l’alluminio vengono recuperati.

Una cartiera in Fife che usava cartone, ha chiuso nel 2006 ma si sta discutendo di una nuova cartiera Britannica.

Finalmente le tazze incerate. Queste continuano ad esistere, fatte di cartone con un rivestimento di paraffina o cera microcristallina.

Però molte tazze specialmente quelle per bevande calde sono rivestite da un sottile foglio di polietilene.

In un recente sviluppo, alcune fabbriche hanno cominciato ad usare una bio-plastica proveniente da cereali acido poliactico (PLA) al posto del polietilene.

Questo significa che le tazze possano essere compostate sebbene questa non sia una opzione necessariamente preferibile al riciclaggio.

Gruppi ambientalisti come Gli amici della Terra (Friends of the Erth) dicono che dovremmo diminuire l’utilizzo di prodotti monouso, indipendentemente dal tipo di materiale di cui son fatti.

Tutto ciò mi limita le possibilità per le bevande: al momento è acqua, acqua oppure acqua.